73° Anniversario della strage di Collelungo (28 dic 2016)

Il 28 dicembre del 1943  si consumava la strage di Collelungo, a Cardito di Vallerotonda (FR).  Perdevano la vita 42 civili, tra cui bambini, donne, anziani e quattro soldati allo sbando del neo disciolto esercito italiano.

L'eccidio di Collelungo, che qualcuno ha battezzato "la strage dimenticata", a causa forse del prolungato silenzio delle istituzioni che a distanza di più di settant'anni non hanno ancora ufficialmente assegnato ai martiri un doveroso riconoscimento, è uno degli eventi più controversi della guerra nel Cassinate. Anche quest'anno i membri dell’Associazione Linea Gustav, congiuntamente al Comune e alla Proloco di Vallerotonda, alla associazione Battaglia di Cassino, e a quanti, con la loro presenza, intendano mantenere vivo il ricordo del tragico evento, si ritroveranno a partire  dalle ore 10:30 circa nei pressi della fonte d’acqua sita all’inizio della salita che conduce al luogo del martirio. Essa è raggiungibile percorrendo la strada di accesso alle opere di presa di Rio Chiaro della c.le di San Biagio Saracinisco, all'altezza del monumento ai bersaglieri. 

Per approfondimenti: 

Costantino Jadecola, L'eccidio di Collelungo - 28 dicembre 1943

Reportage fotografico dell'evento: Alexander Barbecues